Iscriviti alla nostra newsletter

UrbsArt 2017

UrbsArt è una nuova iniziativa dell'Accademia d'Ungheria in Roma (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1) che presenta le ultime tendenze della cultura urbana promuovendo dialoghi tra giovani artisti con laboratori e manifestazioni tra Poetry Slam, Street Art, danza moderna e musica hip-hop, jazz.
 
UrbsArt 2017 è dedicata al Natale di Roma (21 aprile), culla della cultura metropolitana in Europa. Per festeggiare il compleanno dell'Urbs, numerosi artisti italiani ed ungheresi lavoreranno insieme presso il Palazzo Falconieri, creando e mandando avanti un flow di immagini, suoni e parole in continuo movimento.
UrbsArt 2017 prenderà il via nel pomeriggio del 20 aprile p.v. quando tre artisti ungheresi (Nikon, Weiller, Menetmen)  ed altrettanti italiani di Street Art entreranno  in campo davanti e dentro il Palazzo Falconieri con bombolette, vernice spray, adesivi artistici e stencil. Chiunque potrà aderire all’iniziativa in corso fino al 30 aprile p.v.
Venerdì 21 aprile p.v., alle ore 21.30 si proseguirà con un POETRY SLAM che prevede la partecipazione di numerosi poeti contemporanei ungheresi ed italiani, tra cui Nikolett Dékány, Kristóf Horváth, Márton Simon, Péter Závada, Giovan Bartolo Botta ed i Poeti del Crocicchio.
 
 
All’UrbsArt aderirà anche l’Univeresità ”La Sapienza” con un PROGETTO ARTISTICO inteso a studiare le interazioni tra SPAZIO – CORPO – MOVIMENTO  che vedrà  protagonisti studenti di architettura e giovani artisti di danza moderna.
Durante i 10 giorni dell’evento, negli spazi esterni del Palazzo Falconieri si svolgeranno dei work shop.
 
Per info:
 

 

POETRY SLAM
Accademia d’Ungheria in Roma
21 aprile 2017, ore 21.30
 
L’evento è organizzato dall’Accademia d’Ungheria in Roma in collaborazione con l’Associazione Lips - Lega Italiana Poetry Slam.
 
Alla gara di poesia orale si prevede la partecipazione di numerosi poeti contemporanei ungheresi ed italiani, tra cui Nikolett Dékány, Kristóf Horváth, Márton Simon, Péter Závada, Giovan Bartolo Botta ed i Poeti del Crocicchio.  
 
       
CHE COS’È UN POETRY SLAM?
Il poetry slam è una gara di poesia orale ad alta energia che  mette insieme più poeti e un pubblico rumoreggiante che li ascolta ed esprime apertamente assenso o dissenso.
Il poetry slam è una forma di democratizzazione della poesia: non solo perché chiunque può iscriversi e vincere, ma soprattutto perché trasforma la poesia in un’arte che non glorifica il poeta, bensì celebra la comunità.
Il poetry slam si basa sui valori della parola orale, del pensiero, del dialogo, della polemica e della critica, ma al tempo stesso promuove la tolleranza e l’apertura all’altro.
Il poetry slam è considerato una delle forme più vive e rivoluzionarie della poesia contemporanea, una sorta di movimento a margine dei circuiti artistici tradizionali che stabilisce un nuovo tipo di rapporto tra il poeta e il suo pubblico.
Lo slam nasce nel 1984 quando Marc Smith, operaio nei cantieri e poeta, organizza una serie di incontri di lettura a voce alta in un jazz club di Chicago, il Get Me High Lounge. Il suo intento è quello di portare del nuovo nella scena poetica, facendo partecipare il pubblico sul palcoscenico. Al giorno d'oggi, il poetry slam è diventato una forma d'arte internazionale ed è presente, oltre che negli Stati Uniti, anche in Europa, tra cui in Italia ed in Ungheria.
 
In Italia è stato importato dal poeta Lello Voce, fondatore della rivista “Baldus” e del “Gruppo '93”. Lo slam italiano più longevo è il Trieste International Poetry Slam... Tuttavia in Italia si tengono regolarmente incontri di poetry slam in varie città, tra cui Bologna, Cagliari, Milano, Bolzano e Monfalcone.
In Ungheria
 
 
A proposito di Poetry slam in Ungheria
 
Le tappe della storia del fenomeno –slam in Ungheria risalgono al febbraio del 2006 che vide il primo incontro “Budapest Slam”, per poi ripetersi nell’anno successivo sotto il nome “Budapest Slam 2”.
Al secondo appuntamento presero parte anche degli slammer stranieri.
A partire dal gennaio del 2008 gli incontri di Poetry slam cominciarono ad avere luogo con una frequenza mensile presso la cantina del locale Kőleves di Budapest. Tra i primi slammer ricordiamo Katalin Mavrák (Hugee), István Matis (ld) e Zoltán Prekopács. Lo stesso anno si venne a formare Lo Slam Poetry Budapest (SPB) che analogamente agli anni precedenti scelse sempre un argomento specifico, e allo stesso tempo come novitá introdusse nell’ambito dell’Open Mic, una competizione di 10 parole, dove ogni partecipante aveva libero accesso al microfono. Considerato il grande successo degli incontri, laTilos Rádió in collaborazione con Bly Management ben presto si attivò a favore dello slam introducendo ben due trasmissioni radiofoniche, rispettivamente la “Tilos Slam” e la” Sztriit Noiz”.
Nel 2012, la Slam Poetry Budapest Klub cambiò sede e si trasferì presso il locale Mika Tivadar (Kazinczy u.47.) per spostarsi successivamente presso il Kolor Bar (Kiràly u. 13) e dal giugno del 2014 presso la sede definitiva AnKert (Paulay Ede u. 33), dove il primo giovedì di ogni mese si tiene un incontro.
Tappa fondamentale della storia del poetry slam in Ungheria fu la I. Competizione nazionale Poetry Slam (Országos Slam Poetry Bajnokság) presso il Teatro Trafó, per poir ripetersi con frequenza annuale.
Oltre a Budapest si tengono regolarmente degli incontri anche a Pécsm Szeged, Sopron, Veszprém, Debrecen, Győr, Százhalombatta, Kecskemét.
Oggi gli slammer ungheresi “ufficiali sono oltre 150.
 

 

CALENDAR


2017
29
Aprile
L M M G V S D
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

FEATURED EVENTS

Nessun evento

EVENTS

Nessun evento

Banners