Iscriviti alla nostra newsletter

Metafisiche e metamorfosi

Il 19 gennaio p.v., alle ore 18.00 presso l’Accademia d’Ungheria in Roma (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1) verrà inaugurata la mostra d’arte contemporanea Metafisiche e metamorfosi. Valerio Adami, Csaba Fürjesi, Ervin Hervé-Lóránth. In occasione del vernissage si esibirà il gruppo Music Fashion Jazz Agency.
 
L’Accademia d’Ungheria in Roma, con la presente mostra, intende aderire ad un’iniziativa artistica di ampia portata che prevede nella capitale tre mostre parallele intese a presentare l’opera e l’attività di Valerio Adami; tra cui una appunto presso l’Accademia, e altre due rispettivamente presso la Galleria André (via Giulia 175, Roma) e la Galleria Mucciaccia (Largo della Fontanella di Borghese 89, Roma).
È la prima volta che a Roma viene inaugurata un’ampia retrospettiva dedicata all’artista italiano di fama mondiale.
L’Accademia d’Ungheria in Roma, intesa a rafforzare la propria posizione culturale acquisita negli anni, e tenendo conto della propria missione - quale la promozione della cultura ungherese a Roma -, affiancherà alle opere di Adami anche alcune opere del noto pittore ungherese Csaba Fürjesi. Infine la mostra verrà accompagnata da un’installazione street art dell’artista e addetto culturale Ervin Hervé – Lóránth.
 
Valerio Adami è un artista italiano residente a Parigi. Nato a Bologna nel 1935. Le opere del suo primo periodo artistico sono caratterizzate da aspetti espressionisti ispirati a Francis Bacon, per passare successivamente alla pittura astratto-gestuale. La pittura di Adami si evolse e si completò attorno al problema del recupero della figurazione risolta, diventando uno stile proprio. Nelle sue opere di contenuto ironico oggetti banali si mescolano a topos mitologici producendo uno stile fortemente contorniato, basato sul disegno, con un uso cromatico simile al Pop Art. Le opere di Adami rievocano il mondo dei fumetti, infatti non è casuale se al suo nome spesso e volentieri viene associata come parallelismo l’opera di Roy Lichtenstein.
L’arte di Fürjesi presenta numerosi punti parallelli con il mondo pittorico di Adami. Le sue riposte artistiche relative alle questioni puramente esistenziali sono caratterizzate da basi di disegni che si spostano sempre di più verso le composizioni pittoriche.
L’aspetto eccitante del progetto sarà l’installazione street art dell’artista e addetto culturale Ervin Hervé – Lóránth, il quale parafraserà alcune opere di Adami. Le figure monumentali estratte dai quadri di Adami e collocate presso il Palazzo Falconieri al di fuori del loro valore artistico rivestiranno anche un ruolo non indifferente di marketing.
 
Valerio Adami
Nato a Bologna nel 1935, Valerio Adami vive tra Parigi, Montecarlo e Meina, sul lago Maggiore. Ha esposto nei principali musei del mondo: Italia, Francia; Israele, Stati Uniti, Messico, Giappone, ecc. Tra le grandi gallerie private che hanno presentato le sue opere, basterà ricordarne tre: Marconi di Milano; Maeght di Parigi e Saint Paul de Vence; Malborough di Montecarlo, New York, Madrid;  di tante altre non è possibile fare qui l'elenco. Tra le grandi rassegne internazionali che gli hanno dedicato sale personali, si ricorda Documenta III di Kassel, la Biennale di Venezia, il Centre Pompidou. Di lui hanno scritto non solo critici d'arte, ma anche scrittori, come Italo Calvino, Carlos Fuentes, Octavio Paz, Antonio Tabucchi; intellettuali e filosofi, come, Jacques Derrida, Michel Onfray, Maurizio Ferraris. Valerio Adami è anche autore di saggi teorici, tra i quali basterà ricordare: Sinopie (Ed. SE); Dessiner (Ed. Galilée).
 
Csaba Fürjesi
Fürjesi è nato nel 1969 a Salgótarján. Attualmente vive ed opera tra Budapest e Salisburgo. È innanzitutto un pittore contemporaneo, tuttavia ha maturato una certa esperienza anche nel campo della grafica, sviluppando una propria tecnica grazie all’uso della cellulosa pura. I suoi quadri e grafiche si trovano presso la Galleria Nazionale Ungherese, il Graphische Sammlung der Eth di Zurigo, la Oxford University Collection, l’Imago Mundi Sammlung e la collezione romana della “Luciano Benetton Foundation”.
Le opere di Fürjesi presentano delle scene e storie di quotidianità – le composizoni si muovono sul limite del reale e del surreale. Stando alla definizione del Dr. Róbert Nátyi: ”Fürjesi invoca la memoria storica del passato recente, rievoca le esperienze ed i ricordi nascosti nella nostra memoria (....), come se ci invitasse ad esaminare, a studiare gli avvenimenti del nostro passato poiché a suo parere, solo in tale continuità e contesto riusciamo ad interpretare noi stessi.”
 
Ervin Hervé Lóránth
Nato nel 1969 a Szeged (Ungheria). Scultore, designer, giornalista. Attualmente ricopre il ruolo di addetto culturale dell’Istituto Balassi – Accademia d’Ungheria in Roma. È divenuto noto al pubblico grazie alle sue opere mastodontiche realizzate prevalentemente in polistirolo, intese a mostrare alla gente come le opere d’arte contemporanea possano diventare parte integrante dell’architettura urbana di un centro abitato, incentivando il turismo artistico e il desiderio di creatività di ognuno. Nel 2014 ha vinto il Premio del miglior espositore in spazi aperti al mondo. Dal 1995 espone regolarmente sia in Ungheria sia all’estero (Budapest, Sopron, Vienna, Berlino, Roma, Mosca, Novgorod, Bruxelles ect.) È stato l’ideatore e l’autore della prima installazione street art, MISERICORDIA, collocata nei pressi del Vaticano. L’opera d’arte che ha riprodotto in forme tridimensionali la parola “misericordia” è stato un omaggio dell’Ungheria a Sua Santità Papa Francesco e alla Roma del Giubileo straordinario da Egli voluto.
 
SCHEDA INFORMATIVA
Mostra: METAFISICHE E METAMORFOSI. VALERIO ADAMI. CSABA FÜRJESI. ERVIN HERVÉ-LÓRÁNTH
Curatore: Lea Mattarella, Pál Németh
 
Inaugurazione: giovedì 19 gennaio 2017
Ore 18.00 - Accademia d'Ungheria, via Giulia, 1, Roma; Galleria André, via Giulia 175, Roma
Ore 19.00 - Galleria Mucciaccia, largo della Fontanella di Borghese 89, Roma
 
Sedi:
Accademia d'Ungheria, via Giulia, 1, Roma
Orari: dal lunedì al venerdì: 8.30 -19.30; sabato e domenica: 10 – 13; 14 – 18
Informazioni: tel. 06-6889671 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Galleria Mucciaccia, largo della Fontanella di Borghese 89, Roma
Orari: lunedì 15.30 – 19.30; dal martedì al sabato 10.00 – 19.00; domenica chiuso
Informazioni: tel. 06 69923801 – fax 06 69200634; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Galleria André, via Giulia 175, Roma
Orari: 11-13; 16-19.30; domenica e lunedì chiuso
Informazioni: tel. 06-6861875 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Apertura al pubblico: 19 gennaio - 26 febbraio 2017 (presso l’Accademia d’Ungheria fino al 19 febbraio 2017!!!)

Con il patrocinio del Municipio Roma I

CALENDAR


2017
29
Aprile
L M M G V S D
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

FEATURED EVENTS

Nessun evento

EVENTS

Nessun evento

Banners